Dello Spirito Libero

officine Tronti

Messaggi d’auguri

Fabio Milana

caro Mario,

ecco che mi unisco al grande abbraccio per la tua festa.

Apprendo con piacere che non sei proprio Leone, ma un poco anche Cancro; non c’è solo Tempesta e Assalto nel tuo zodiaco, ma anche uno schivare di lato, insegna dell’ “agire accorto”. Questa cuspide di tattica e strategia era scritta nel tuo cielo natale, evidentemente.

Indimenticabile la tua foto col crocefisso, la “Lotta contro la Grande Tentazione della Torta al cioccolato”. Ci fa invocare “santo Subito”!

Veniero Rizzardi

Tanti auguri, caro Mario.

Ho letto nell’intervista che stai celebrando questo momento in ritiro. Ancora una volta hai saputo pensare la cosa giusta. Una scelta personale che diventa esempio (anche exemplum!) per chi ti conosce, e anche per chi non ti conosce.
E poi la soddisfazione collaterale nel vedere come, pure in questi tempi, il tuo prestigio sia registrato e onorato da quella che un tempo chiamavano la stampa borghese.
Sono felice di avere ancora con me un padre integro, lucido, appassionato combattente.

Lorenzo Serra

Caro professore,

le porgo i miei più affettuosi auguri per il suo compleanno.

Con ‘passione’ ho letto la sua bella conversazione uscita su Repubblica. La risposta successiva richiama la precedente, e le tematiche tendono a unificarsi in una ‘costellazione circolare’, sullo sfondo di una rigorosa relazione tra dissimili. ‘Eremo’ e ‘metropoli’, ‘esistenzialismo mistico-contemplativo’ e nostalgia di ‘sentirsi parte’, per approdare, dunque, al ‘fondo’ tragico che diviene apertura ad una ‘guerra, mai interrotta, contro il mondo’.

Questa ‘rivolta’ che appare originarsi nella ‘compassione’, alle soglie di quel sentimento di ‘pietà’ che ricorda gli ‘eroi dostoevskiani’ amati dal giovane Lukács, e che si converte in una ‘impetuosa’ non-accettazione dell’esistente.

E, poi, il racconto di una ‘esplosione’, ma in un mondo già ‘formato’, e, quindi, serbando sempre in sé quella nostalgia di non aver vissuto il ‘vertice’ di quella ‘grande Storia’. E, ad ogni modo, è tra le righe della conversazione, in questo circolo, che si offre la ‘speranza di redenzione’ (anche per le persone, come me, ‘intrappolate’ in una epoca strutturalmente separata dalle inquietudini della nostra ‘anima’), in questa dimensione ‘potenziale’ del socialismo che si custodisce nella ‘fede’, quell’antico “socialismo come Kultur”.

Ecco, per inoltrarsi in quei sentieri non più ‘coltivati’, oltre ‘coloro che vengono da vicino e vanno molto vicino’, rammemorare, o se non altro arrischiarsi in questo, che, su questo sfondo ‘tragico’ di ‘angoscia dello stare al mondo’ e di ‘travaglio nel vivere un’epoca di crisi’, noi, con le parole di Togliatti, ‘veniamo da lontano e andiamo molto lontano’.

Marcello Tarì

Caro Mario,
tantissimi auguri per il giorno che viene a compiere i tuoi 90 anni. Pensandoli attraverso il profeta Baruc (3, 14): “Impara dov’è la prudenza, dov’è la forza, dov’è l’intelligenza, per comprendere anche dov’è la longevità e la vita”.

I Gang

Caro Mario,

rubo due minuti del tuo Tempo, sempre piu’ prezioso, per porgerti i miei ( e anche quelli di Sandro ) piu’ sinceri e affettuosi AUGURI di BUON COMPLEANNO. …e le mie congratulazioni per questa Conquista. 90 anni, fanno 360 stagioni !!! se non è Conquista questa…

Non vado oltre che oggi sarai sommerso da tanta amicizia stima e affetto,… ti ho fatto gli Auguri anche “in pubblico”, sulla nostra pagina facebook, dove si ritrova quotidianamente il nostro piccolo Villaggio, …aggiungo solo un “pensierino” col quale mi permetto di “rompere le righe” sperando di regalarti un sorriso…del resto le favole contengono da sempre una grande saggezza, quindi a te che sei Saggio e oggi Patriarca, regalo un frammento di favola…e un sorriso!

Con Stima e profonda gratitudine

per l’Eternita’

Auguri Mario, Buon Compleanno

Dello spirito libero Abecedario di Mario Tronti Il popolo perduto Il popolo perduto Atlante della memoria operaia Epimeteo
Copyright | Privacy | Credits