Dello Spirito Libero

officine Tronti

Intorno a “Dello spirito libero”. Un saggio di Fabio Milana

Fabio Milana ha scritto un saggio su “Dello spirito libero”.

Dello spirito libero (2015) è il testo a cui, a mezzo secolo da Operai e capitale (1966), Mario Tronti (1931) ha conferito un mandato esplicito di auto-testimonianza e quasi di testamento politico-spirituale; e ciò al cospetto di amici, discepoli, militanti e studiosi distribuiti ormai su quattro generazioni. Destinatari che hanno contratto con lui lungo questi decenni, e segnatamente con la sua opera prima, un debito intellettuale di proporzioni difficilmente calcolabili; ma che il successivo percorso teorico e (soprattutto) politico di questo autore ha poi distolto dal disobbligarsi nei suoi confronti con l’esercizio di una attenzione continuata e non selettiva al suo contributo di pensiero. Quanto segue, oltre che a omaggiare un maestro, ambisce a ridurre anche solo di un minimo tale divario.

SCARICA IL SAGGIO

Dello spirito libero Abecedario di Mario Tronti Il popolo perduto Il popolo perduto Atlante della memoria operaia Epimeteo
Copyright | Privacy | Credits