Dello Spirito Libero

officine Tronti

Xeniteia

Il deserto nella metropoli. Appunti sulle orme di Charles de Foucauld
di Paolo Sorbi

inserito il 21 giugno 2021

“Tutto attrarrò a me” Non si comprende la decisiva importanza del ruolo svolto da Charles de Foucauld nella vita della Chiesa in tutto l’arco del ‘900 se non risaliamo al proto-ruolo che ebbe Teresina di Lisieux, vera “radice” di quella che amo definire come “spiritualità del ‘900”. Questa grande corrente spirituale e culturale affonda le sue radici in quello che definirei il simbolo del “Servo Sofferente”. Vale a dire quell’intuizione che ebbe Teresina, vero gigante della spiritualità cristiana e dottore della Chiesa, che fu “tradotta” nel... continua a leggere


Nubi e deserti dello spirito. Su alcuni caratteri topografici della xeniteia
di Federico Della Sala

inserito il 16 maggio 2021

Ospitiamo un intervento particolare e complesso di Federico Della Sala. Qui il link al testo che, per la sua natura, preferiamo proporre in pdf. Ringraziamo molto l'autore.... continua a leggere


David Maria Turoldo. Lo spettro, la spada e l’eterna vita
di Massimiliano Cappello

inserito il 6 febbraio 2021

Oggi 6 febbraio 2021 ricorrono 29 anni dalla scomparsa di padre David Maria Turoldo «Gli ultimi momenti di una cultura politica milanese furono la mattina di gelo dei funerali delle vittime di piazza Fontana; e il pomeriggio di ghiaccio di quello di Pinelli. Pochi giorni fa, ventidue anni dopo, una grandissima folla era intorno alla bara di padre Turoldo. Brutto segno, le esequie. Lungo corso Vittorio stracolmo di folla potevi toccare con mano la fine di una forza politica (quella democratico-popolare che per quasi mezzo secolo aveva retto, ma sempre più... continua a leggere


Solo monaci e delinquenti
di don Flavo Lazzarin

inserito il 11 gennaio 2021

Dal sito della Diocesi di Mantova pubblichiamo un'interessante riflessione di don Flavo Lazzarin missionario mantovano fidei donum in Brasile:

“Negli anni a venire ci saranno solo monaci e delinquenti. E, tuttavia, non è possibile farsi semplicemente da parte, credere di potersi trar fuori dalle macerie del mondo che ci è crollato intorno. Perché il crollo ci riguarda e ci apostrofa, siamo anche noi soltanto una di quelle macerie. E dovremo imparare cautamente ... continua a leggere


Dalla gnosi all’Antropocene
di Andrea Russo

inserito il 9 gennaio 2021

Quello che cercherò di fare nelle prossime pagine è accendere una piccola luce che illumini quello che a me pare il cono d’ombra della nozione di xeniteia. Ciò che qui è in questione non è la xeniteia per così dire “genuina” dell’ethos monacale, che Mario Tronti e Marcello Tarì hanno messo in rilievo nel testo inaugurale di questa rubrica; quanto piuttosto la xeniteia come esercizio morale di squalificazione e negazione del mondo e della terra, che è tipica della sensibilità gnostica. «Estraneo» è una parola nuova nel linguaggio dell... continua a leggere


pagina successiva

Dello spirito libero Abecedario di Mario Tronti Il popolo perduto Il popolo perduto Atlante della memoria operaia Epimeteo
Copyright | Privacy | Credits