Dello Spirito Libero

officine Tronti

Manifesto – Officina Primo Maggio
admin, 1 maggio 2020, Scuola di Resistenza

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo Manifesto al quale aderiamo convintamente.

Tutto era pronto, il primo numero impacchettato, il manifesto rivisto e limato. Stavamo per andare in stampa e ci siamo ritrovati – come tutta Italia, come mezzo mondo – nel bel mezzo dell’emergenza da Covid-19, con tutte le sue conseguenze sanitarie, economiche, sociali e culturali. Per il primo numero sono stati necessari piccoli ritocchi e qualche aggiustamento. Gli obiettivi e i metodi del progetto, invece, ci sono sembrati ancora più necessari.

Il lavoro capitalistico, il lavoro per conto terzi nelle sue molte forme è ancora il rapporto sociale fondamentale, la base delle disuguaglianze. Non si può parlare di società oggi senza tenere in considerazione l ... continua a leggere

tag: , ,

Tronti in Inghilterra
admin, 1 maggio 2020, Scuola di Resistenza

Buone notizie dall'Inghilterra. Dopo l'uscita, per l'editore Verso, di "Workers and Capital" sono altre due le novità editoriali da segnalare.

La prima è la traduzione de "Sull'autonomia del politico", a cura di Andrew Anastasi e Matteo Mandarini. Con la traduzione vi è un'interessante introduzione al testo.

La seconda, a cura dello stesso Anastasi, è la pubblicazione di un'antologia di testi operaisti di Tronti per l'editore Common Notions.

tag: ,

Conflitto e profezia. Mario Tronti e Sergio Quinzio di Rita Fulco
admin, 28 aprile 2020, Scuola di Resistenza

E' stato da poco pubblicato un interessante articolo di Rita Fulco, della Scuola Normale Superiore di Pisa sui rapporti fra Tronti e Quinzio.

Potete scaricare, per gentile concessione dell'autrice, del curatore e del direttore della Rivista (che ringraziamo), a questo link l'articolo.

tag: ,

«Per speculum in aenigmate» di Marcello Tarì
admin, 9 gennaio 2020, Scuola di Resistenza

Proponiamo lo scritto pubblicato in francese in occasione dell’uscita in Francia, per l’edizione La Tempête, di Dello spirito libero https://lundi.am/L-Esprit-Libre-de-Mario-Tronti-par-Marcello-Tari)

Nonostante verso la fine di Dello spirito libero vi sia un frammento chiamato «Questo libro sono io», è difficile, una volta chiuso il volume, sottrarsi all’impressione che la figura di Mario Tronti resti comunque un enigma. Più chiaro, oggi, è invece quello che Tronti sta costruendo da anni, ovvero un mito. Questo è siglato come «il Novecento», il quale appunto non si riduce per lui a un segmento storico, ma è innanzitutto il nome di un mito della politica contro la storia e che, a suo parere, è una delle poche armi che può essere usata contro il presente. Una delle proposte trontiane maggiormente leggibile è dunque il suo appello a trasformar ... continua a leggere

tag: , ,

L’attualità
admin, 2 luglio 2019, Interventi

Il Nordlicht è la poesia dell’Occidente. Il suo destino è più grande dei destini che possono avere i libri. Nei giorni in cui il mondo europeo si sbrana, questa poesia si diffonde; essa è stata prodotta negli anni che hanno reso possibile materialmente e metafisicamente la distruzione. Come ogni cosa che abbia una cattiva coscienza, quest’epoca si è compiaciuta del ragionare sulle sue problematiche, fino a che non sono finite le critiche della coscienza ed essa ha potuto sentirsi a suo agio – essendo comunque interessante. L’epoca si è autodefinita capitalista, meccanicistica, relativista, epoca delle comunicazioni, della tecnica e dell’organizzazione. Di fatto sembra che “l’industria” sia la sua firma, l’industria quale mezzo grandiosamente efficiente per raggiungere un qualsiasi miserabile o insensato scopo, l’u ... continua a leggere

tag: , , ,

Dello spirito libero Abecedario di Mario Tronti Il popolo perduto Il popolo perduto Atlante della memoria operaia Epimeteo
Copyright | Privacy | Credits